Come funziona l'InnerSource?

Diciamo che il team A usa il software prodotto dal team B. Il team A invia una richiesta di funzionalità al team B, ma il team B non è in grado di implementare quella funzionalità in tempo per il team A. In un contesto InnerSource, se il team A non può ottenere questa richiesta di funzionalità allora può inviare invece una pull request. Vale a dire che il team A implementa la funzionalità direttamente all’interno del software del team B ed esegue il submit di una pull request con le modifiche al codice. I partner del team B esaminano ed accettano il codice inviato.

In questo esempio, identifichiamo il team A come Guest team ed il team B come Host team. I termini Guest e Host suggeriscono una situazione analoga al ricevere un ospita a casa. In quella situazione, la maggior parte delle persone vogliono essere un buon padrone di casa. Garantiscono che ogni cosa sia tenuta pulita ed in ordine in previsione dell’arrivo dei loro ospiti. I visitatori sono ricevuti alla porta e vengono invitati ad entrare. Possono usare le funzionalità e utilità che sono nelle aree pubbliche della casa. Ci potrebbero essere alcune regole in casa che agli ospiti viene chiesto di seguire. Allo stesso modo, la maggior parte degli ospiti vuole dimostrare rispetto per la casa ed il loro padrone di casa. Fanno attenzione agli oggetti nella casa e seguono le regole per la durata del loro soggiorno. Possono sperare o aspettarsi un invito per tornare purché siano stati cortesi ed educati. Questi concetti intorno alla visita a casa sono una metafora per l’attitudine ed i comportamenti che i team dovrebbero avere quando si ospita la realizzazione di contribuzioni esterne nella codebase.

Diamo un’occhiata più da vicino a come possono funzionare le meccaniche relative al processo InnerSource. Per aiutare in questa spiegazione, nomineremo alcune persone chiave nei team guest e host.

Per primo, il Product Owner decide quale funzionalità l’host team è disposto ad accettare come una contribuzione. Il Contributor è l’individuo nel guest team che invia il codice della contribuzione in revisione da parte dell’host team. Il Trusted Committer rappresenta l’host team nel fornire supporto tempestivo e mentoring di cui il contributore ha bisogno per inviare con successo la pull request.

Con piccoli sforzi dal basso, una singola persona spesso ricopre entrambi i ruoli di product owner e trusted committer.

Con queste definizioni, ecco lo schema di base di una contribuzione InnerSource.

  • Il guest team o un contributore richiede una funzionalità dall’host team.

  • Il product owner si assicura che le user story che rappresentano la richiesta di funzionalità siano create dai membri del guest team o dell’host team. Queste storie dovrebbero descrivere la richiesta di funzionalità in termini accettabili dal guest team. Elencano anche qualsiasi dettaglio dell’host team su come la funzionalità dovrebbe essere consegnata affinché il lavoro venga accettato. Gli esempi di tali dettagli includono vincoli architetturali, convenzioni per la scrittura del codice, utilizzo delle dipendenze, dati dei contratti, etc.

  • Supportato dal trusted committer, il contributor invia la pull request per implementare la funzionalità richiesta. Nota che questi passi non non presuppongono un sistema specifico per l’organizzazione generale del tempo o delle priorità di un team. InnerSource presuppone che i team che già hanno metodi di organizzazione esistenti forniscano un framework di come utilizzarli per lavorare insieme dove c’è un guest team che desidera contribuire al codice di un host.

Questa opzione funziona bene per il guest team perché ottengono la funzionalità di cui hanno bisogno quando ne hanno bisogno senza assumersi l’onere a lungo termine del mantenimento della soluzione. Funziona per l’host team perché sono in grado di scalare e servire meglio i loro consumatori. Funziona per l’azienda in generale perché le soluzioni ai problemi condivisi finiscono in posizioni condivise gestite centralmente dove chiunque può utilizzarle. Più tempo di progettazione rimane focalizzato sulla produzione del codice che risolve sia i problemi dell’azienda piuttosto che le meccaniche del processo di negoziazione ed escalation delle funzionalità.

Additional Resources

Contributors